C'era una Volta...

una bambina bruna dagli occhi vivaci che cresceva sana e forte vivendo libera e serena nella fattoria insieme ai suoi nonni, la mamma il papà e il piccolo fratellino.


La sua famiglia lavorava tutti i giorni e tutto il giorno e non avevano molto tempo da dedicarle per giocare poiché dovevano accudire le bufale ,dare loro da mangiare e mungerle, coltivare i terreni, governare gli altri animali presenti in fattoria. Tuttavia la bimba era molto vivace e si annoiava facilmente così inventava giochi da poter fare con gli animali che erano i suoi compagni di gioco quando non andava a scuola.


Molto spesso nel pomeriggio tornata da scuola andava nella stalla e sulle lavagnette dove il nonno scriveva con il gesso i litri di latte che ogni bufala produceva giornalmente ,la bimba le cancellava e le utilizzava per spiegare alle bufale in stalla, la lezione che la maestra aveva impartito a scuola quel giorno a lei.

Spesso, finita la lezione didattica alle bufale, si arrampicava fino a calarsi dentro il frigo del latte munto per prelevare con il suo secchiello un pò di latte per dare da bere ai bufaletti.


Un giorno improvvisamente arrivò il nonno la ripescò da dentro il frigorifero ormai intrisa di latte, e dandole una bella sculacciata, le fece promettere di non ripetere mai più mai più fatto.

La Bimba però alla sculacciata del nonno rispose: " Nonno ,io volevo dare da mangiare ai bufaletti, ma poi mi sono accorta che è bello sentire il latte sulla mia pelle ,sembra come se anche lei beve come me".


Così il nonno, mentre se la riportava verso casa per lavarla e asciugarla, le raccontò che le regine del passato, dell'antica Roma e del lontano Egitto, facevano il bagno nel latte per risultare più belle agli occhi dei loro imperatori.


La Bimba, molto attenta ad ascoltare il racconto del nonno, stava già fantasticando su come fare un bel bagnetto nel latte di bufala, sempre all'insaputa del nonno.



la storia continua Donatella


19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti